Ultima modifica: 16 Ottobre 2019

Funzionigramma

Incarichi e funzioni dei docenti

Primo Collaboratore del Dirigente Scolastico (ex vicario) – Giuliana Spada

  • Sostituzione del D.S. in caso di assenza per impegni istituzionali, malattia, ferie, permessi, con delega alla firma degli atti;
  • Supporto alla gestione dei flussi comunicativi interni ed esterni
  • Sostituzione dei docenti assenti su apposito registro con criteri di efficienza ed equità in raccordo con il secondo Collaboratore e i Coordinatori di plesso; Coordinamento della vigilanza sul rispetto del regolamento d’Istituto da parte degli alunni e genitori (disciplina, ritardi, uscite anticipate, ecc);
  • Controllo firme docenti alle attività collegiali programmate;
  • Coordinamento di Commissioni e gruppi di lavoro e Raccordo con le funzioni strumentali e con i Referenti/Responsabili di incarichi specifici operanti nell’Istituto, con particolare riguardo alla Scuola Primaria;
  • Contatti con le famiglie;
  • Supporto al lavoro del D.S. e partecipazione alle riunioni periodiche di staff;
  • Verbalizza le  sedute del Collegio docenti.

 Secondo Collaboratore del Dirigente Scolastico: Insegnante Massimo Quadri

  • Collaborazione con il D.S. ed il Docente Collaboratore (ex Vicario):
  • nelle sostituzioni giornaliere dei docenti assenti (scuola sec. di I grado);
  • per il controllo del rispetto del regolamento d’Istituto da parte di alunni e famigli e (disciplina, ritardi, uscite anticipate, ecc);
  • per il supporto ai flussi informativi e comunicativi interni ed esterni;
    • Raccordo con le funzioni strumentali e con i Referenti/Responsabili di incarichi specifici operanti nell’Istituto, con particolare riguardo alla scuola Secondaria di I grado;
    • Coordinamento delle attività di documentazione educativa e organizzativa;
    • Supporto al lavoro del D.S. e partecipazione alle riunioni periodiche di staff;
    • Verbalizza le  sedute del Collegio docenti.

Coordinatori di plesso (fiduciari):  Mich Antonella (Rodari) , Annamaria Perego (primaria Villanova) , Alessia Bandera (primaria Oberban)

  • Collaborazione con il D.S. ed i Docenti Collaboratori del DS 
  • Segnalazione tempestiva delle emergenze
  • Verifica giornaliera delle assenze, delle sostituzioni delle eventuali variazioni d’orario
  • Vigilanza sul rispetto del Regolamento di Istituto (alunni e famiglie)
  • Raccordo con le funzioni strumentali e con gli eventuali Referenti/Responsabili di incarichi specifici nei plessi
  • Supporto ai flussi comunicativi e alla gestione della modulistica
  • Organizzazione con il territorio per le attività del plesso
  • Organizzazione delle attività progettuali del plesso (open day,…)
  • Collegamento periodico con la Direzione e i docenti Collaboratori
  • Contatti con le famiglie

Gruppo di lavoro – STAFF di direzione: è formato dal DSGA, dai collaboratori del dirigente, dai coordinatori di plesso e dalle funzioni strumentali.

Comitato per la valutazione dei docenti

Rinnovato dalla Legge 107/2015. Ha il compito di valutare l’anno di formazione e prova del personale docente ed esprime parere sulla conferma in ruolo dei docenti in formazione e prova. E’ composto dal Dirigente Scolastico, 3 docenti, 1 membro esterno nominato da USR.   E’ presieduto dal Dirigente Scolastico. Ha anche il compito di individuare i criteri per la premialità dei docenti; in questo ruolo ai componenti indicati si aggiungono 2 genitori individuati dal Consiglio di Istituto. 

Coordinatore del Consiglio di classe – Scuola secondaria di I grado

Coordina la programmazione di classe relativa alle attività sia curricolari che extra-curricolari, attivandosi in particolare per sollecitare e organizzare iniziative di sostegno agli alunni in difficoltà, soprattutto nelle classi iniziali e in quelle in cui sono nuovi inserimenti; Costituisce il primo punto di riferimento per i nuovi insegnanti circa i problemi specifici del consiglio di classe, fatte salve le competenze del dirigente. Si fa portavoce delle esigenze delle componenti del consiglio, cercando di armonizzarle fra di loro. Informa il dirigente sugli avvenimenti più significativi della classe, riferendo sui problemi rimasti insoluti.  Mantiene il contatto con i genitori, fornendo loro informazioni globali sul profitto, sull’interesse e sulla partecipazione degli studenti, fornisce inoltre suggerimenti specifici in collaborazione con gli altri docenti della classe soprattutto nei casi di irregolare frequenza ed inadeguato rendimento. Alla nomina di coordinatore di classe è connessa la delega a presiedere le sedute del Consiglio di classe, quando ad esse non intervenga il dirigente scolastico.

Funzioni strumentali al POF

Ciascuna Funzione Strumentale opera sulla base di uno specifico progetto che indica gli obiettivi e le modalità di lavoro. Ciascuna FS coordina un gruppo di lavoro a supporto della condivisione e della diffusione delle iniziative. A conclusione dell’anno scolastico, le FS presentano una relazione di verifica degli interventi effettuati.

Le FS sono figure di sistema, svolte da insegnanti in servizio nei tre gradi scolastici, che si occupano di promuovere, organizzare e coordinare  le attività nelle seguenti aree:

EDUCATIVA: DE Palo Alice, Crespi Carla, Mandelli Armanda Agevolare l’evoluzione del percorso formativo globale degli alunni diversamente abili in condivisione e cooperazione tra  scuola, famiglia, ASL  ed enti locali.Individuare azioni educative preventiva volte ad evidenziare gli aspetti comportamentali, funzionali e culturali degli alunni, evitando la strutturazione di eventuali situazioni disadattanti. Realizzare una collaborazione costruttiva con gli Enti del territorio preposti ad occuparsi del disagio; realizzare un clima favorevole alle relazioni tra i componenti del processo educativo. Elaborare il piano di inclusione annuale e coordinare gli interventi per i Bisogni Educativi Speciali. Elaborare lo schema di riferimento del Dossier alunno (ex PEI); offrire consulenza ai docenti sul suo utilizzo.Definire progetti per specifiche esigenze. Organizzare degli spazi per specifiche esigenze. Favorire la continuità tra i diversi gradi scolastici e il raccordo tra i vari docenti di sostegnoPromuovere sinergie con gli enti del territori.Partecipare al Gruppo di Lavoro InteristituzionaleElaborare lo schema di riferimento del Piano di Inclusione (PEP); offrire consulenza ai docenti. Promuovere attività di rilevazione precoce delle difficoltà di apprendimento. Fornire strumenti per migliorare la relazione docente/alunno.Promuovere la formazione dei docenti sul disagio. Promuovere sinergie con gli enti del territorio
PTOF Mich Antonella Valutazione: elaborazione del Rapporto di AutoValutazione e del Piano di Miglioramento.Elaborare ipotesi e strumenti per la Costruzione del curricolo verticale (italiano, matematica, inglese) in collaborazione con i dipartimenti di materia. Definire e monitorare lo svolgimento delle prove comuni (prove d’ingresso e d’uscita, verifiche etc.). Individuare traguardi/obiettivi/criteri di valutazione per aree/ambiti disciplinari, per materie, in verticale. Coordinare le attività di formazione
CONTINUITA’ – ORIENTAMENTO: Arnoldi Auretta, Brambilla Roberta, Tucci Cinzia, Lissoni Camilla, Cavallaro Antonietta, Gaiati Annalisa Fornire informazioni per la scelta della scuola primaria e secondaria di primo grado. Favorire percorsi  di orientamento per la conoscenza e consapevolezza del sé. Fornire informazione e consulenza per la scelta della scuola secondaria di secondo grado. Organizzare progetti ponte tra diversi gradi scolastici. Definire il quadro di riferimento per le attività orientative nelle singole classi. Curare la diffusione di informazioni e la comunicazione con l’utenza
 INTERCULTURA E GEMELLAGGIO Zema Giovanna,  Diodato Amalia, Mandelli Armanda Favorire una positiva scolarizzazione dei bambini non italofoni per garantire pari opportunità di apprendimento e di inserimento sociale. Raccogliere informazione sul bambino, sul percorso scolastico e sulla sua biografia. Gestire colloqui con la famiglia  alla presenza del mediatore culturale ed esperti per la rilevazione delle competenze e  per compilare il profilo scolastico in entrata. Proporre l’assegnazione nuovi alunni alle classi. Elaborare lo schema di riferimento del Piano di Studio Transitorio; offrire consulenza ai docenti sul suo utilizzo. Programmare laboratori linguistici e interventi individualizzati. Promuovere attività di tipo interculturale nelle classi. Promuovere sinergie con gli enti del territorio. Collaborare con l’associazione Gemellaggio del territorio per potenziare l’offerta formativa e didattica offrendo agli studenti occasioni di scambio e conoscenza di altre realtà europee.
COSTITUZIONE E CITTADINANZA Cannavò Vincenza Elaborare percorsi didattici in sintonia con il territorio e in verticale nella scuola, al fine di promuovere negli alunni esperienze di cittadinanza attiva su temi quali pace, diritti, legalità e valorizzazione della memoria. Promuovere progetti specifici su ambiente, cittadinanza, memoria. Favorire e coordinare i  progetti in continuità tra gradi scolastici e con i soggetti del territorio. Potenziare la ricaduta didattica dei progetti in verticale. Favorire e coordinare i rapporti con i soggetti del territorio 

Articolazioni del Collegio: Dipartimenti – Commissioni – Gruppi di lavoro

  • Dipartimenti disciplinari

I docenti, all’interno dei Dipartimenti disciplinari, hanno il compito di prendere decisioni comuni sulla didattica della disciplina o dell’area disciplinare stabilendo anche eventuali collegamenti e attività interdisciplinari. Hanno il compito di favorire un maggiore raccordo tra i vari ambiti disciplinari e facilitare la realizzazione di una programmazione basata sulla didattica per competenze, con la finalità di attuare la valutazione degli apprendimenti in termini di conoscenze, abilità e competenze.  In sede di Dipartimento disciplinare, i docenti sono chiamati a:

  • concordare scelte comuni inerenti la programmazione didattico-disciplinare,
    •  stabilire gli standard minimi di apprendimento, declinati in termini di conoscenze, abilità e competenze,
    • definire i contenuti imprescindibili delle discipline, coerentemente con le Indicazioni Nazionali individuare le linee comuni dei piani di lavoro individuali.
  • Gruppo di lavoro Ambiente
    • Elabora  percorsi di educazione scientifica in senso lato, sotto forma di curricolo integrato, in collegamento con le esperienze in atto nella scuola.
    • Organizza giornate Tematiche Puliamo il Mondo, Settimana dell’Ambiente, Giornata a Km.0
    • Favorisce i rapporti con il territorio sulla tematica ambientale.
  • Gruppo di Lavoro Piano di inclusione 
    •  rilevazione dei BES presenti nella scuola;
    • raccolta e documentazione degli interventi didattico-educativi posti in essere anche in funzione di azioni di apprendimento organizzativo in rete tra scuole e/o in rapporto con azioni strategiche dell’Amministrazione;
    • focus/confronto sui casi, consulenza e supporto ai colleghi sulle strategie/metodologie di gestione delle classi;
    •  rilevazione, monitoraggio e valutazione del livello di inclusività della scuola;
    • elaborazione di una proposta di Piano Annuale per l’Inclusività riferito a tutti gli alunni con BES, da redigere al termine di ogni anno scolastico (entro il mese di giugno).
  • Gruppo di lavoro Intercultura e Gemellaggio
    • Progetta percorsi necessari per migliorare l’integrazione degli alunni stranieri da inserire o già inseriti nei diversi plessi, promuove progetti  a  carattere interculturale, predispone l’applicazione del  protocollo di accoglienza.
  • Gruppo  Integrazione alunni con bisogni educativi speciali
    • Presiede  alla programmazione generale dell’integrazione scolastica nella scuola e collabora alle iniziative educative e di integrazione previste dal Piano educativo individualizzato (legge 104/1992, art. 15, comma 2) dei singoli alunni.
  • Gruppo di lavoro Cittadinanza e Costituzione
    • Elaborare percorsi didattici in sintonia con il territorio e in verticale nella scuola, al fine di promuovere negli alunni esperienze di cittadinanza attiva.
  • Gruppo di lavoro Orientamento –Continuità
    • Ha il compito di elaborare progetti comuni, di monitorare l’iter scolastico degli alunni, di favorire il passaggio di informazioni, anche con la secondaria di 2° grado.
  • Gruppo di lavoro Nuove Tecnologie
    • Si occupa dell’impiego delle nuove tecnologie multimediali nella didattica e dei sussidi didattici
  • Gruppo di lavoro sulla prevenzione del Bullismo
    • Ha il compito di studiare  strategie di prevenzione e di contrasto al bullismo e al cyberbullismo che gli operatori scolastici dovranno realizzare e di proporre nuovi modelli operativi per prevenire le attuali manifestazioni di disagio adolescenziale (cyberbullismo, stalking e cyberstalking, ludopatie eccetera).
  • Gruppo di lavoro Autovalutazione e miglioramento (PTOF)
    • Propone  attività volte al miglioramento dell’organizzazione e dei servizi, predispone “Documenti di Autovalutazione” e di “Progetti di Miglioramento”.
    • Prende visione degli strumenti in uso nell’Istituto in relazione alla valutazione degli alunni e procedere alla loro modifica e/o integrazione (legenda giudizi, legenda voti, modelli per la registrazione degli esiti degli apprendimenti in ingresso, in itinere, a conclusione dell’anno scolastico).
    • Pianificare la raccolta e la documentazione storica degli esiti della valutazione per effettuare, a distanza, confronti ed analisi in merito ai processi.
  • Sicurezza
    • Sovrintende  e vigila sull’osservanza delle disposizioni in materia di salute  e sicurezza. Collabora con gli esperti alla valutazione dei rischi. Segnala al dirigente scolastico la presenza dei fattori di rischio e, nell’attesa di interventi, adotta tutte le misure cautelative temporanee necessarie per limitare il più possibile la situazione di rischio.

Responsabile del Servizio di prevenzione e protezioneIng. Cesare Sangalli (Consulente esterno)  

  • esercita i poteri di direzione e vigilanza degli addetti al Servizio;
  • garantisce il corretto ed effettivo espletamento dei compiti a cui il Servizio deve adempiere
  • partecipa alla riunione periodica di prevenzione dei rischi;  

 Preposti:

  • Referenti della sicurezza:
  • Zema Giovanna (Infanzia Rodari)
  • Giuliana Spada (Primaria Aicurzio)
  • Alessia Bandera (Primaria Oberdan)  
  • Annamaria Perego (Primaria Villanova)
  • Massimo Quadri (Sec. di I grado)

 Servizio di prevenzione e protezione (SPP)

in base al d.lgs 81/2008, l’attività del servizio prevenzione e protezione  è  costituita da:

  • raccogliere/archiviare tutta la ‘documentazione’ della sicurezza negli appositi raccoglitori;
  • partecipare alle ‘riunioni’ con il datore di lavoro, il responsabile del servizio di prevenzione e protezione ed il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza;
  • comunicare al dirigente scolastico: a) ogni procedura a rischio per la tutela della sicurezza dei lavoratori;  b) eventuale presenza di attrezzature non idonee che possono compromettere la  sicurezza dei lavoratori;  c) gli elementi/parti del fabbricato che possono compromettere la  sicurezza dei lavoratori;
  • supportare il datore di lavoro in queste attività: a) individuare i fattori di rischio;  b) individuare le misure per la sicurezza e la salubrità degli ambienti di lavoro; c) proporre i programmi di informazione e formazione dei lavoratori;
  • comunicare al datore di lavoro ed al responsabile del servizio di prevenzione e protezione tutte le situazioni  “a rischio” rilevate all’interno del plesso scolastico.

 Addetto del ‘Servizio di prevenzione e protezione’

L’addetto collabora con gli altri membri del servizio di prevenzione e protezione e con il R.S.P.P.: dott. Cesare Sangalli e svolge le seguenti  funzioni: 

  • individuazione dei fattori di rischio;
  • valutazione dei rischi;
  • supporto all’individuazione delle ‘misure’ per la tutela della sicurezza e della salute di tutti i dipendenti ed utilizzatori della scuola;
  • supporto alla elaborazione delle ‘procedure operative’ per le varie attività dell’istituto;
  • proposte in merito ai programmi di informazione e formazione dei lavoratori;
  • partecipazione alle ‘riunioni’ organizzate dal datore di lavoro e dal r.s.p.p. in materia di tutela della salute e sicurezza dei lavoratori
  • raccolta/archiviazione della ‘documentazione’ sulla sicurezza negli appositi raccoglitori; 

 DOCENTI REFERENTI:

  • Zema Giovanna (Infanzia Rodari)
  • Giuliana Spada (Primaria Aicurzio)
  • Alessia Bandera (Primaria Oberdan)  
  • Annamaria Perego (Primaria Villanova)
  • Massimo Quadri (Sec. di I grado)

 Addetti ‘Pronto soccorso- antincendio’ del ‘Servizio di prevenzione e protezione’

L’addetto collabora con gli altri membri del servizio di prevenzione e protezione e con il R.S.P.P.: dott. Cesare Sangalli e svolge le seguenti  funzioni:

 Compiti del “Lavoratore incaricato” in supporto del SPP

1. Emanare ordine di evacuazione.
2. Diffondere ordine di evacuazione.
3. Controllare operazioni di evacuazione.
4. Effettuare chiamate di ‘pronto soccorso’.
5. Interrompere utenze (gas – en. elettrica – acqua).      
6. Controllo periodico estintori/idranti.
7. Controllo quotidiano delle vie d’uscita.
8. Controllo apertura accessi esterni. interruzione del traffico.
9. Preposto ‘controllo divieto fumo

  • verifica delle  ‘procedure di evacuazione’ (con particolare riferimento ai ‘tempi’ per raggiungere il ‘punto di raccolta prefissato) in caso di incendio;
  • aggiornamento ‘registro antincendio’;
  • verifica degli  ‘interventi di manutenzione’ delle ditte specializzate.

Personale scolastico  Addetto  “Pronto antincendio

Plesso Infanzia Rodari

  • Fumagalli Ivonne
  • Garbuio Paola
  • La Macchia Carmen
  • Marchesi Silvia
  • Mich Antonella
  • Varisco Maria Bambina
  • Vertemati Manuela

Plesso Primaria Aicurzio

  • Besana Nicoletta
  • Bonofiglio Anna
  • Costarella Francesca
  • Fazio Provvidenza Immacolata
  • Spada Giuliana
  • Totaro Ettore

Plesso Primaria “G. Oberdan”

  • Bandera Alessia
  • Bonfanti Annamaria
  • Bonofiglio Ilaria
  • Brambilla Roberta
  • Colombo Barbara
  • Corno Lucia
  • Crippa Maria Cristina
  • Luppino Pinasilvia
  • Mininni Carmela
  • Parente Ester
  • Stucchi Luisella
  • Tabbì Giuseppina

Plesso Primaria Villanova

  • Biffi Oscar
  • Carnevale Silvia
  • Delle Fave Lucia
  • Izzi Antonietta
  • Pavarani Luisa
  • Perego Anna Maria
  • Tucci Cinzia

Plesso Secondaria di I grado “L. da Vinci”

  • Bonfanti Roberta
  • Brambilla Roberta
  • Cannavò Vincenza
  • Ferrarelli Maria Grazia
  • Novelli Rosalia
  • Orru Antonia Laura
  • Quadri Massimo
  • Stucchi Virginio
  • Terenghi Lura

 Addetti “Pronto soccorso’ del ‘servizio di prevenzione e protezione’

L’addetto collabora con gli altri membri del servizio di prevenzione e protezione (indicati nell’‘organigramma’) e con il R.S.P.P.: dott. Cesare Sangalli e svolge le seguenti  funzioni:

  • verifica il contenuto dell’armadietto di pronto soccorso in base al d.m.388/15.07.03;
  • predispone le ‘procedure’ in materia di pronto soccorso e di assistenza medica;
  • organizza i rapporti con i servizi esterni, anche per un eventuale trasferimento di un infortunato;
  • predispone il “cartello dei numeri utili” per eventuali chiamate di  “pronto soccorso”

Personale scolastico  Addetto  “Primo soccorso”  

Presso Infanzia Rodari

  • Arnoldi Auretta Francesca
  • De Palo Alice
  • Mussetti Roberta
  • Tiberio Michela
  • Zema Giovanna

Plesso Primaria Aicurzio

  • Besana Maria Nicoletta
  • Midiri Roberta
  • Rao Concetta
  • Spada Giuliana
  • Stucchi Rachele
  • Turiano Giovanna

Plesso Primaria Oberdan

  • Corno Patrizia
  • Crespi Carla Maria
  • Curro’ Giuseppa
  • D’agui’ Giuseppa
  • Galbiati Manuela
  • Iudicello Elena
  • Macri’ Rosanna
  • Passoni Maria Angela
  • Pessina Maria Cristina
  • Rao Concetta
  • Sarzi Maria Elena
  • Scannella Giuseppa
  • Spreafico Laura Giuditta

Plesso primaria Villanova

  • Borsellino Anna
  • Izzi Antonietta
  • Maggioni Cinzia
  • Mastrogiacomo Florinda

Plesso  Secondaria di i grado “L. da Vinci”

  • Brambilla  Roberta
  • Cavallaro  Antonietta
  • Mandelli Armanda
  • Marzullo Pina
  • Quadri Massimo
  • Ricioppo Anna
  • Righetti Margherita
  • Stucchi Virginio

 Preposto ‘controllo divieto fumo’

Controllo dell’osservanza del divieto di fumo nei locali della scuola.

  • Maria Bambina Varisco (infanzia Rodari)
  • Rachele Stucchi (Primaria Aicurio )
  • Carmen Mininni (Primaria Oberdan )
  • Annamaria Perego (Primaria Villanova )
  • Massimo Quadri (Sec. di I grado) 

Commissione Burnout- Stress da lavoro correlato

RSU – Rappresentanza sindacale unitaria

  • Eletta dal personale, rappresenta il personale  nella Contrattazione integrativa di Istituto: Virginio Stucchi, Marisa Bandini, Auretta Arnoldi

RLS – Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza:   Virginio Stucchi

Incarichi e funzioni del personale ATA

Servizi e compiti degli assistenti amministrativi

SEZIONI FUNZIONI NOMINATIVO
Sezione didattica Gestione alunni Costantino Belvedere Giuseppina Marzullo
 Sezione amministrativa Amministrazione del personale Scuola primaria Margherita Righetti
  Amministrazione del personale docente scuola secondaria e dell’Infanzia Roberta Brambilla
  Amministrazione del personale ATA Enrica Neri
  Gestione contabile Virginio Stucchi

Collaboratori scolastici

Al Plesso unico di Scuola Primaria e Secondaria di I° grado sono assegnati  n. 17 collaboratori

  • Infanzia Rodari. – 4 CS (2 per turno)
  • Primaria Aicurzio – 2 CS (uno per turno)
  • Primaria Oberdan – 5 CS (2 turno antimeridiano – 3 turno postmeridiano)
  • Primaria Villanova – 2 CS (uno per turno)
  • Sec di I grado – 4 CS (2 per turno)